Projecta

Che fine faranno le pensioni degli Italiani…..

Posted on Posted in Uncategorized

Sempre di più risulta necessario pensare alla costituzione di un proprio sistema previdenziale “autonomo” per la generazione di una rendita alternativa al sistema previdenziale nazionale .
In Italia dopo un periodo di denatalità che dura ormai da lungo tempo, nel 2014 per la prima volta in quasi 100 anni, la popolazione italiana è diminuita senza eventi catastrofici o epidemici e solo la prima guerra mondiale aveva fatto di peggio.
In Italia infatti si nasce sempre meno e si invecchia sempre di più. Siamo il paese europeo con il maggior numero di over 65 enni ed il minor numero di nascite.
Il clima di incertezza economica che ha generato la riduzione delle nascite ha inoltre prodotto la contrazione dei consumi e delle attività produttive ad essi correlate con relativo aumento della disoccupazione .
Nel contesto di stagnazione economica che stiamo vivendo la disoccupazione giovanile ha prodotto un grave fenomeno emorragico con l’espatrio di 130 mila giovani che nel 2015 sono andati a cercare opportunità lavorative all’estero nonostante gli incentivi all’assunzione dell’attuale governo ed il fenomeno non appare destinato a diminuire nei prossimi anni. Si stima che solo a Londra ci sia ormai una comunità di circa 50.00 italiani
In prospettiva tutto questo si traduce in un aumento della popolazione che invecchia e che ha diritto alla pensione ed in una diminuzione della popolazione occupata.
Questa anomalia del sistema pregiudica la crescita sostenibile del paese mettendo in pericolo la contribuzione tradizionale che è destinata a soffocare …………. e già oggi manda in crisi le pensioni di reversibilità…….

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *